Domenica 29 marzo Old Lady torna a Vicenza

Torna definitivamente a Vicenza Old Lady, la bomba da 4000 libbre della seconda guerra mondiale disinnescata lo scorso 25 aprile all’ex aeroporto Dal Molin.

Il sindaco Achille Variati l’aveva formalmente chiesta al Secondo reggimento genio guastatori della Brigata alpina Julia, con l’obiettivo di esporla al Museo dell’aria che sarà realizzato proprio nel luogo del rinvenimento, trasformato in Parco della Pace.

Domenica 29 marzo intorno alle 11 alla Fiera di Vicenza, al termine della cerimonia di proclamazione dei maestri artigiani nella quale Confartigianato premierà con il titolo di artigiano ad honorem il generale comandante delle Truppe alpine Federico Bonato, l’ordigno sarà formalmente consegnato al Comune di Vicenza, rappresentato dal vicesindaco Jacopo Bulgarini d’Elci.

Dopo l’esibizione della Fanfara storica degli alpini in congedo, Old Lady sarà quindi trasportata al Museo del Risorgimento e della Resistenza, dove, in attesa della realizzazione del Museo dell’aria, sarà esposta nel piazzale d’ingresso. Una targa con i nomi degli artificieri ricorderà l’operazione che comportò per ragioni di sicurezza l’evacuazione di 30 mila cittadini.

9 su 10 da parte di 34 recensori Domenica 29 marzo Old Lady torna a Vicenza Domenica 29 marzo Old Lady torna a Vicenza ultima modifica: 2015-03-27T17:19:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento