Lecce, testa di agnello mozzata recapitata all’imprenditore Benedetto Spagnolo

La testa dell’animale è stata infilata in una busta di plastica bianca e recapitata a Benedetto Spagnolo, 37 anni, titolare di uno dei bar più frequentati della città, nella centrale Galleria Mazzini.

Benedetto Spagnolo ha trovato la busta appesa allo specchietto dell’auto parcheggiata vicino al locale. Le indagini sono condotte dalla squadra Mobile che sta verificando le immagini delle telecamere di video sorveglianza della zona.

Agli inquirenti il commerciante ha detto di non aver mai ricevuto minacce e di non escludere che si sia trattato di uno scherzo di cattivo gusto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lecce, testa di agnello mozzata recapitata all’imprenditore Benedetto Spagnolo Lecce, testa di agnello mozzata recapitata all’imprenditore Benedetto Spagnolo ultima modifica: 2015-03-12T21:09:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento