Intesa Regione-Comune di Siena per un turismo sempre più di eccellenza

Siena destinazione di eccellenza e sempre più integrata nella dimensione regionale della promozione turistica. Questo il senso del protocollo di intesa,  primo nel suo genere in Toscana, sottoscritto tra il Comune e la Regione e presentato nel complesso museale di Santa Maria della Scala dall’assessora regionale alla cultura e al turismo Sara Nocentini, dal sindaco Bruno Valentini e dall’assessore comunale al turismo Sonia Pallai.

“Con questo atto – ha sottolineato Nocentini – mettiamo in campo un modello operativo avanzato e innovativo di collaborazione istituzionale per la valorizzazione turistica del nostro territorio che la revisione organizzativa delle Province ha reso indispensabile. Un documento importante – ha proseguito – grazie al quale potremo collaborare concretamente per promuovere Siena e, in forma coordinata e sinergica, le altre destinazioni nelle quali è inserita la città, come per esempio la Via Francigena o i percorsi dell’enogastronomia. Strumenti chiave di questa sfida saranno l’agenzia Toscana Promozione e il portale turismo.intoscana.it”.

Siena appartiene alle destinazioni d’eccellenza toscane e potrà facilmente essere presa come modello anche da altre realtà d’eccellenza regionali. L’obiettivo delle politiche di promozione regionali  è quello di qualificare la partecipazione di Siena e delle altre eccellenze a fiere turistiche internazionali, individuando eventi, prodotti e pacchetti all’altezza e nella tempistica richiesta oggi dai tour operator. Inoltre sarà strategico lavorare sull’organizzazione stessa degli eventi per rendere sempre più appetibile le destinazioni, Siena per prima, sul mercato europeo e americano. Infine compito di Toscana promozionesarà quello di creare occasioni specifiche di vista alla città per i buyer turistici che vengono in Toscana, a partire dal prossimo Expo 2015.

Il sindaco Bruno Valentini ha evidenziato “la necessità di ripartire, in questo particolare momento storico, proprio dal binomio turismo-cultura. Il nostro territorio nel 2014 ha registrato un sostanziale incremento di presenze, intorno al 9% e siamo soddisfatti perché l’obiettivo di allungare i tempi medi di permanenza è sempre stato uno dei nostri obiettivi. E’ però evidente che, nonostante l’immenso valore del patrimonio storico e artistico cittadino, non potremo mai considerarci autosufficienti – ha concluso –  e il nostro successo si misurerà sulla capacità di metterci in relazione anche con il resto delle Terre di Siena e la nostra splendida Toscana”.

“Con il nuovo modello operativo – ha aggiunto l’assessore Pallai – abbiamo cercato di individuare e costruire insieme alla Regione una nuova forma di “ingegneria turistica” in grado di rilanciare la meta Siena in chiave internazionale. Sarà un’azione sperimentale dalla durata di un anno, al termine del quale ne valuteremo l’efficacia in termini di valorizzazione dell’identità della città e di rinnovamento della sua immagine”.

Il protocollo è stato resa possibile dal fatto che Siena è già inserita nell’Osservatorio turistico di destinazione (OTD) e ogni futuro investimento in ambito promozionale sarà sostenuto dagli introiti della tassa di soggiorno, come condiviso con le associazioni di categoria. “Dobbiamo dimostrare di essere in grado di investire queste risorse – ha concluso Pallai – per qualificare complessivamente la nostra offerta turistica, sia sul fronte delle politiche pubbliche sia per quanto riguarda i servizi offerti dai privati”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Intesa Regione-Comune di Siena per un turismo sempre più di eccellenza Intesa Regione-Comune di Siena per un turismo sempre più di eccellenza ultima modifica: 2015-03-06T02:45:58+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento