Altamura, attentato al Green Table perde consistenza la pista del racket

Le indagini sono condotte dai Carabinieri di Altamura e coordinate dalla Dda di Bari sull’esplosione avvenuta poco dopo la mezzanotte nella sala giochi di largo Nitti. Si indaga nell’ambito della criminalità.

Nell’esplosione sono rimasti feriti 7 giovani, 5 dei quali sarebbero stati già medicati e dimessi. Un sesto è ricoverato ma non in pericolo di vita mentre il settimo Domenico Martinucci è ricoverato in rianimazione in gravi condizioni perché colpito alla testa da alcuni frammenti. Era insieme agli altri sotto la vetrata dove dall’esterno è stata piazzata una bomba carta ad alto potenziale esplosivo.

Nell’esplosione sono saltati per aria anche gli infissi che lo hanno colpito alla testa. Perde consistenza l’ipotesi del racket. I proprietari della sala giochi sono incensurati. Al vertice in Prefettura hanno partecipato tutti i rappresentanti delle forze dell’ordine, il sindaco di Altamura.

9 su 10 da parte di 34 recensori Altamura, attentato al Green Table perde consistenza la pista del racket Altamura, attentato al Green Table perde consistenza la pista del racket ultima modifica: 2015-03-05T12:14:31+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento