San Cipriano d’Aversa, Mario Capoluongo uccide il fratello Antonio e la nipote Ersilia poi si toglie la vita

Antonio Capoluongo, 65 anni e sua figlia Ersilia di 47 anni, sono stati assassinati a colpi di fucile, all’interno della propria abitazione in via Modena. Il terzo cadavere, quello dell’assassino, è stato ritrovato dalla Polizia in strada. Si tratta di Mario Capoluongo, 74 anni. L’uomo preso dal rimorso per il duplice efferato delitto ha rivolto lo stesso fucile usato per l’omicidio verso se stesso e si è sparato alla tempia.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che il fratello dell’uomo abbia fatto irruzione nella casa dei suoi familiari uccidendoli, dopo una furibonda discussione, poi sarebbe uscito in strada, togliendosi anche lui la vita.

9 su 10 da parte di 34 recensori San Cipriano d’Aversa, Mario Capoluongo uccide il fratello Antonio e la nipote Ersilia poi si toglie la vita San Cipriano d’Aversa, Mario Capoluongo uccide il fratello Antonio e la nipote Ersilia poi si toglie la vita ultima modifica: 2015-03-02T21:49:30+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento