Milano, piste ciclabili e isola ambientale per migliorare la qualità urbana dei quartieri

Partiti i lavori di riqualificazione stradale nel quartiere Stadera. Si tratta di una serie interventi, nell’ambito del Piano di Riqualificazione Urbana, che riguardano la risistemazione e messa in sicurezza di strade e marciapiedi e la creazione di spazi verdi e alberature. Sono, invece, già partiti da due settimane i lavori in zona Dergano per la creazione della Zona 30.

“I due interventi che saranno realizzati dall’Amministrazione comunale interessano due quartieri, Stadera e Dergano. In entrambi sono previste opere per migliorare la viabilità, rendendola più sicura per automobilisti e pedoni. Saranno creati, inoltre, percorsi ciclabili per favorire la mobilità in bicicletta: tutti questi interventi contribuiranno a elevare la qualità urbana delle due zone”. Lo dichiarano l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran e l’assessore ai Lavori pubblici e Arredo urbano Carmela Rozza.

maran pisapia

L’intervento allo Stadera riguarda l’area della case Aler compresa tra la vie Montegani, Agilulfo e Barrili, dove nascerà una nuova Zona 30. In particolare sono previste opere per la razionalizzazione della sosta in tutto il quartiere, con il recupero e il mantenimento di marciapiedi idonei per il transito pedonale e di spazi per la piantumazione di piccoli alberi. La riqualificazione stradale sarà completata con il posizionamento di nuova segnaletica stradale.

Cambierà anche la viabilità, con la trasformazione del doppio senso di marcia di via Neera in senso unico. E’ anche previsto l’inserimento di un percorso ciclabile su via Neera e la ripavimentazione di tutti gli spazi viabilistici pedonali e carrabili in conglomerato bituminoso, oltre alla posa di pavimentazione per non vedenti che sarà realizzata con il sistema loges. I lavori dureranno 320 giorni, per un importo di circa 1 milione di euro: durante la loro esecuzione alcune aree saranno interdette alla sosta ma sarà sempre garantito l’accesso si residenti.

Dergano è una delle 8 isole ambientali programmate da questa Amministrazione. Il progetto prevede una serie di provvedimenti di riqualificazione ambientale e di moderazione del traffico da gestire a “Zona 30”, ovvero con limite di velocità non superiore a 30 Km/h: l’obiettivo è garantire maggiore fluidità alla circolazione e ridurre il fenomeno della sosta selvaggia in prossimità delle intersezioni. In particolare sono previsti la realizzazione di un tratto di marciapiede mancante di circa 50 metri in via Brivio di fronte ai civici 2 e 4, l’allargamento di marciapiede esistente di fronte al civico 6 in via Bonomi. Al fine di moderare la velocità, è prevista la posa di castellane sulle intersezioni della vie Ciaia, Bonomi, Davanzati, Guerzoni, delle vie Bonomi, Guicciardi, delle vie Bruni, Caianello, delle vie Guerzoni-Caianello, delle vie Guerzoni-Cafiero e delle vie Maffucci- Caianello. Sono previste, inoltre, opere di segnaletica verticale e orizzontale. I lavori andranno avanti sino a luglio, l’importo è di circa 200.000 euro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, piste ciclabili e isola ambientale per migliorare la qualità urbana dei quartieri Milano, piste ciclabili e isola ambientale per migliorare la qualità urbana dei quartieri ultima modifica: 2015-03-02T12:47:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento