Confcoperative, segno positivo per economia lucana

“Gli ultimi dati comunicati da Unioncamere lasciano intendere che la crisi segna il passo: un dato che occorre prendere con molta cautela ma che consente di riprendere il fiato e di guardare al futuro con un pizzico di ottimismo” afferma Giuseppe Suanno, copresidente dell’Alleanza delle Cooperative di Basilicata e Presidente di Confcooperative Basilicata “Questo dato-prosegue Suanno- piccolissimo nel suo valore numerico assume una importanza significativa perché, dopo anni, le pagine della nostra economia tornano a caratterizzarsi per il segno positivo”.

“Se da un lato, quindi, niente entusiasmi dall’altro la grande soddisfazione del contributo che il sistema cooperativo ha dato in questi anni di crisi: una performance per le cooperative lucane, che nel 2014 fanno registrare uno stock di 2.364 unità, con un saldo positivo di +57 (corrispondente ad una percentuale di +2,46% rispetto all’ano precedente). Pertanto-conclude la nota- se il saldo tra natalità e mortalità delle aziende lucane nel 2014 è di + 0,01 quello del sistema cooperativo è di 2,46% rispetto all’anno precedente e gratifica l’Alleanza delle Cooperative di Basilicata: il lavoro e l’impegno di sensibilizzazione e di informazione/formazione del modello cooperativo ha dato i suoi frutti anche in questi anni di crisi ponendosi, ancora una volta, quale strumento valido per la ripresa della nostra economia su cui si deve obbligatoriamente puntare.I dati parlano chiaro: nessun campanilismo ma solo analisi della realtà”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Confcoperative, segno positivo per economia lucana Confcoperative, segno positivo per economia lucana ultima modifica: 2015-02-13T01:35:30+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento