Caracas, Nicolas Maduro denuncia un attentato golpista orchestrato dagli Stati Uniti

92

Il leader del Venezuela attacca gli Usa denunciando che negli ultimi due giorni sono stati portati a termine “importanti arresti” che sono riusciti a bloccare l’intervento.

“C’è stato il tentativo di utilizzare un gruppo di ufficiali dell’aviazione per provocare un attacco” contro il Governo, ha precisato Nicolas Maduro, sottolineando che “un aereo doveva colpire” la sede della presidenza.

Maduro

8 feriti e 15 arresti. E’ il bilancio degli scontri in Venezuela, dove in diverse città l’opposizione ha ricordato con manifestazioni l’ondata di proteste dell’anno scorso che si conclusero con 43 morti.

A Caracas sono stati fermati diversi oppositori “antichavisti”. Incidenti anche a San Cristobal dove la “Guardia nacional bolivariana” ha bloccato un gruppo di studenti.