Cyberbullismo, il cielo nella stanza dati lucani preoccupanti

“Sono preoccupanti i dati forniti dal Compartimento della Polizia Postale di Basilicata sull’uso illegale di internet. Confermano che il fenomeno è in crescita e che sempre di più aumenta il rischio che i giovani possano inconsapevolmente divenirne vittime”. Lo afferma il presidente dell’associazione “Il Cielo nella stanza”, Nino Cutro, rivolgendo “un plauso al dr. Danza ed i suoi collaboratori per il lavoro che svolgono e che ha consentito e consente di intercettare quanti della rete vogliono fare un uso illegale. I consigli che giungono dalla Polizia Postale sono preziosi. E’ il motivo per il quale l’Associazione “il cielo nella stanza” intensificherà con essa i rapporti di collaborazione”.

“L’Associazione “il cielo nella stanza”, lo ricordiamo, è sorta proprio allo scopo di contrastare il fenomeno del bullismo e del ciberbullismo, facendo soprattutto prevenzione ed opera di sensibilizzazione. Azione per la quale – aggiunge Cutro – è necessaria la collaborazione con tutti quegli enti ed organismi che operano sul territorio per aiutare i giovani ed indirizzarli a stili di vita sani. Vanno in questa direzione i protocolli sottoscritti con l’Asp e il Tribunale dei Minorenni e lo sportello che sarà aperto a giorni a Potenza per quanti, giovani e genitori, dovessero aver bisogno di essere aiutati a gestire il problema o a prevenirlo”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cyberbullismo, il cielo nella stanza dati lucani preoccupanti Cyberbullismo, il cielo nella stanza dati lucani preoccupanti ultima modifica: 2015-02-11T02:12:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento