Morta la volontaria americana Kayla Jean Mueller

La donna di 26 anni era stata rapita in Siria nel 2013 e nelle mani degli jihadisti dell’Is. I miliziani sunniti hanno annunciato che l’americana è stata uccisa in uno dei raid aerei su Raqqa, capitale del Califfato, lanciati dalla Giordania nelle ultime 48 ore.

Una bomba avrebbe centrato l’edifico dove era custodita. Lo ha reso noto su Twitter Rita Katz, direttrice di Site, il sito di monitoraggio del jihadismo sul web.

Lascia un commento