Sei Nazioni al via, il rugby protagonista a Roma

Roma si prepara ad accogliere l’edizione 2015 del torneo “Sei Nazioni” di Rugby. L’evento, attesissimo da migliaia di appassionati, giovani e meno giovani, si svolgerà dal 6 febbraio al 21 marzo. Alla presentazione della manifestazione sportiva presso il Coni hanno partecipato, tra gli altri, l’assessore capitolino alla Scuola, Sport, Politiche Giovanili, Paolo Masini, il presidente del Coni, Giovanni Malagò e il presidente della Federazione italiana Rugby, Alfredo Gavazzi.

“Il Sei Nazioni è un momento esaltante per la città e per i valori che porta il rugby. Valori come il terzo tempo, sostenere il compagno per andare avanti, sono tutti ingredienti per il raggiungimento delle Olimpiadi del 2024″, ha dichiarato Paolo Masini.

Primo appuntamento per gli Azzurri, sabato 7 febbraio allo Stadio Olimpico, con l’inedita sfida con l’Irlanda. Per l’occasione i tifosi irlandesi saranno ricevuti al Terzo Tempo Village da un vero e proprio festival di musica Celtica con esibizioni live, ballerini e cantanti.

Quest’anno sul Sei Nazioni ci sarà un’attenzione speciale da parte di tutti i media. Infatti, ha spiegato Alfredo Gavazzi, “Questa edizione è particolarmente importante perché fa da apripista in vista della Coppa del Mondo di settembre”.

Per tutta la durata del torneo a Roma si respirerà rugby. Per l’occasione ai Fori Imperiali sarà costruito un vero e proprio campo da rugby per far conoscere questo sport alle famiglie e ai bambini. In programma anche flash mob per promuovere l’evento e tante attività all’interno dello stadio dei Marmi dove ci saranno anche molti gonfiabili per il divertimento dei più piccoli.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sei Nazioni al via, il rugby protagonista a Roma Sei Nazioni al via, il rugby protagonista a Roma ultima modifica: 2015-02-04T12:17:29+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento