Il Piano industriale di Poste italiane non piace ai sindacati di categoria del Molise

Pesanti critiche dal segretario regionale della Slp-Cisl, Antonio D’Alessandro. “I vertici di Poste hanno parlato solo di contenimento dei costi che vedranno, ancora una volta, penalizzati i lavoratori ed i livelli occupazionali, già molto precari in Molise”. Il sindacalista punta il dito sulla chiusura e razionalizzazione di diversi uffici dislocati sul territorio regionale.

Lascia un commento