Cervia, centenario si barrica in casa insieme alla badante polacca

Il pensionato ravennate di 99 anni, pistola in pugno e colpo in canna, ha minacciato di sparare a chiunque volesse entrare. Autore del gesto un direttore di banca in pensione che ad aprile compirà 100 anni. I Carabinieri hanno fatto irruzione e lo hanno disarmato.

Ad avvertire i militari è stato il nipote dell’anziano. Sul posto è allora arrivata una pattuglia del Radiomobile. I militari, una avute da una parente una copia delle chiavi di casa, hanno indossato i giubbotti antiproiettile e hanno fatto irruzione riuscendo a disarmare in breve l’anziano il quale cercava di non mollare la presa sull’arma dopo avere tolto la sicura e peraltro tenendo il dito sul grilletto.

Si tratta di una pistola semiautomatica calibro 7.65. In camera da letto, oltre a un coltello a serramanico, c’era una seconda semiautomatica che come la prima era stata denunciata diversi anni fa quando ancora l’uomo lavorava in banca.

Tutte le armi sono state sequestrate mentre il centenario è stato portato in pronto soccorso dove è stato dichiarato temporaneamente incapace di intendere e ricoverato per tutti gli accertamenti del caso. Sembra che da un paio di notti non dormisse, ossessionato dall’ingresso di malintenzionati.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cervia, centenario si barrica in casa insieme alla badante polacca Cervia, centenario si barrica in casa insieme alla badante polacca ultima modifica: 2015-01-30T23:08:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento