Il Presidente cubano Raul Castro ha chiesto agli Usa la fine dell’embargo

Solo così potrà avvenire la piena normalizzazione dei rapporti bilaterali con gli Stati Uniti. “L’embargo ci è stato imposto”. Raul Castro chiede anche la “restituzione del territorio di Guantanamo”.

Il leader cubano ha aggiunto che l’annunciato disgelo con Barack Obama non significa che Cuba cederà “di un millimetro nella difesa” della propria sovranità, né accetterà “pressioni” sulle sue “questioni interne” o per un cambiamento del sistema socialista sull’isola.

Lascia un commento