Torino, omicidio Alberto Musy ergastolo per Francesco Furchì

L’uomo accusato dell’omicidio del consigliere comunale torinese è stato condannato all’ergastolo dalla Corte d’Assise di Torino, come richiesto dal pm Roberto Furlan.

Alberto Musy venne ferito a colpi di pistola il 21 marzo 2012 nell’androne di casa e morì dopo sette mesi di agonia.

Francesco Furchì continua a dichiararsi estraneo ai fatti. “E’ un’ingiustizia, io sono innocente”.

Lascia un commento