Vicenza, la pedana abusiva del Rod’s sarà rimossa dal Comune. Spese a carico dei proprietari

“Quella pedana è abusiva e va smontata. Abbiamo atteso invano che lo facessero i proprietari, ma visto che la struttura è ancora al suo posto ce ne dobbiamo occupare noi, addebitando loro tutti i costi di smontaggio, trasporto e smaltimento. Sappiamo che per le imprese questi sono tempi particolarmente duri, ma le leggi vanno rispettate”.
Così l’assessore alla semplificazione e innovazione Filippo Zanetti in relazione alla delibera con la quale la giunta comunale affida ad AIM AMCPS l’incarico di procedere alla demolizione e allo smaltimento della pedana in legno di 5 metri per 10 allestita abusivamente all’interno della proprietà del locale ROD’S di strada Padova verso Verona 66 e utilizzata come plateatico.
La vicenda risale a novembre del 2011 quando il Comune, accertato che la pedana costituiva un abuso edilizio, aveva emesso un provvedimento di demolizione e rimozione della struttura. Ad ottobre dell’anno scorso il Comune ha accertato che nulla era stato rimosso dalla proprietà. Di qui la decisione di procedere per un costo di 450 euro più Iva che sarà interamente addebitato ai responsabili dell’abuso.

Lascia un commento