Atene, Tsipras innalza il salario minimo da 450 a 751 euro

E’ il primo provvedimento del nuovo esecutivo: l’innalzamento del salario minimo da 450 a 751 euro e il ripristino delle regole per la contrattazione collettiva.

Sarà subito adottato dal neo Premier greco Alexis Tsipras, alle prese con la formazione del nuovo governo, che potrebbe nascere già oggi.

Al suo alleato kammenos, leader del partito di destra Anel, andrà il Ministero della Difesa e al suo partito tre o quattro sottosegretari.

Lascia un commento