Antonio Cassano pensa a lasciare il calcio

Il talento barese ha rescisso il proprio contratto con il Parma e ha affidato il suo sfogo a “Tiki Taka” nella trasmissione di Italia1. “Adesso sto meglio, ho deciso di chiudere il rapporto dopo una presa per il c… durata sette mesi. Sono stanco, ho deciso di lasciare tutto. Non ce l’ho con i tifosi, né con i compagni di squadra o con chi lavora. Me la prendo però con chi ha combinato un disastro dopo che il Parma era diventato un giocattolo perfetto”. Così Antonio Cassano che ammette di aver rinunciato a “quattro milioni di stipendio, ma il problema non sono i soldi. Il vero dramma è che altre persone guadagnano molto meno e non prendono un soldo da sette mesi. Ogni giorno ci dicevano che ci avrebbero pagati il giorno dopo. Non ce la facevo più, la situazione si era trasformata in un’insostenibile agonia. Se il problema era la vecchia o la nuova proprietà? Me la prendo con tutti, quelli nuovi non so nemmeno chi siano. Ora sono stanco, perciò lascio tutto”.

“Ora vedrò cosa succede, se non succede niente aspetterò giugno. Se anche in estate non succederà nulla potrei anche pensare di lasciare tutto. Intanto, però, mi serve soltanto qualche giorno di vacanza dopo questa lunga agonia”. Così il giocatore fortemente amareggiato dopo l’inaspettata chiusura del rapporto con il Parma.

9 su 10 da parte di 34 recensori Antonio Cassano pensa a lasciare il calcio Antonio Cassano pensa a lasciare il calcio ultima modifica: 2015-01-27T08:42:23+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento