Milan, la panchina di SuperPippo è traballante ma lui non pensa a dimissioni

“Se pensassi di essere il problema darei le dimissioni. La squadra mi segue ma non basta”. Sono le parole amare di Pippo Inzaghi dopo che la Lazio ha asfaltato il suo Milan. “Abbiamo fatto tanta fatica e abbiamo giocato una brutta partita ma non riusciamo a dare di più. Probabilmente avevamo illuso un po’ tutti facendo qualche mese fatto bene. Sarebbe bello rifarci al più presto, ripartendo da una sconfitta così” afferma SuperPippo analizzando la sconfitta.

L’unico rimedio è il lavoro, anche perché martedì ci sarà ancora la Coppa Italia, a San Siro, ancora contro la Lazio. “In un momento negativo un allenatore deve pensare a cosa fare per migliorare. Buttare a mare tutto quello fatto finora non sarebbe giusto. Berlusconi? Sarà infastidito e deluso come tutti noi milanisti” ammette l’allenatore rossonero la cui panchina è molto traballante.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milan, la panchina di SuperPippo è traballante ma lui non pensa a dimissioni Milan, la panchina di SuperPippo è traballante ma lui non pensa a dimissioni ultima modifica: 2015-01-25T07:39:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento