Al via Art City Bologna 2015

Dal 23 al 25 gennaio prende corpo in città la terza edizione di ART CITY Bologna, il programma istituzionale nato nel 2013 dalla collaborazione tra Comune di Bologna e BolognaFiere per affiancare con mostre, eventi e iniziative culturali l’annuale edizione di Arte Fiera e proporre un’originale esplorazione di musei e luoghi d’arte in città grazie ad un percorso espositivo che, partendo dalla fiera, attraversa il centro storico per espandersi dinamicamente verso l’intero contesto urbano.

Cultura

Nei giorni in cui Bologna ritorna ad essere protagonista sulla scena del mercato artistico internazionale con la 39° edizione Arte Fiera, appassionati e curiosi dell’arte troveranno in ART CITY un ricco programma di appuntamenti e un vero e proprio “museo diffuso”, realizzato grazie alla messa in rete delle dei vari sistemi museali, da quello civico a quello nazionale, dai circuiti di Genus Bononiae. Musei nella Città e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, a quello di Ateneo fino a quello espresso dalle realtà economiche, imprenditoriali e associazionistiche della città.

Così il direttore dell’Istituzione Bologna Musei e coordinatore di Art City, Gianfranco Maraniello spiega l’idea e il senso di questa fortunata formula che nelle scorse edizioni ha riscosso un grande successo di partecipazione: “Se ArteFiera ha aperto i propri spazi all’arte del XIX secolo, ART CITY cerca di cogliere il valore culturale di questa scelta cercando le radici del contemporaneo in una prospettiva non omologante. Noi non siamo a Dubai o a Miami, non a Singapore né a Toronto. Non siamo alla ricerca dell’invenzione ultramodernista di una tradizione da strutturarsi nella competizione globale, ma siamo i custodi di luoghi e patrimoni che possono costituire il polo dialettico per una ricerca che poggi sulla straordinaria ricchezza di palazzi storici e un singolare modello urbanistico, spazi eccezionali e notevoli collezioni. Un tale contesto suggerisce l’idea che la contemporaneità sia un complesso di incursioni e stratificazioni, compresenza e non superamento della storia, teatro di un tempo oltre il succedersi e l’obsolescenza delle avanguardie, proprio come in un dipinto senza ansia di modernità di Giorgio Morandi”.

Per raggiungere facilmente tutti gli appuntamenti in programma anche quest’anno c’è l’ ART CITY Bus, la navetta gratuita a percorso circolare che collega la sede della fiera al centro della città e, per orientarsi meglio, l’ ART CITY Map, la mappa che fornisce informazioni sulle fermate del bus, coordinate sui luoghi e informazioni sul programma di ART CITY Bologna e poi come sempre ci sono orari di apertura ampliati e ingressi gratuiti o agevolati in tutte le sedi di ART CITY.

Insomma un programma ricchissimo che, tra l’altro, non dimentica le esigenze di famiglie e bambini con gli appuntamenti della sezione ART CITY Children e gli appassionati di cinema ai quali la Fondazione Cineteca di Bologna riserva una rassegna immaginata per l’occasione.

Da non dimenticare infine l’atteso appuntamento con ART CITY White Night che nella serata di sabato 24 gennaio amplifica il programma di ART CITY con l’apertura straordinaria fino alle 24.00 di musei, palazzi storici, spazi urbani, gallerie d’arte e negozi, per mostre, iniziative ed eventi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Al via Art City Bologna 2015 Al via Art City Bologna 2015 ultima modifica: 2015-01-23T08:01:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento