Potenza, atti vandalici nel centro storico

“Gli atti vandalici che si sono susseguiti nella notte tra sabato e domenica scorsa sono un segnale molto negativo, l’ennesimo, che non si può e non si deve sottovalutare”. E’ l’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Potenza, Giovanni Salvia, a stigmatizzare con queste parole l’episodio dei alcuni cestelli di ghisa per la spazzatura danneggiati nel centro storico della città. “Non avere rispetto per il bene pubblico – continua l’assessore – significa non voler bene a se stessi, alla propria città, alle proprie radici. Queste nuove generazioni, che credo siano responsabili di tali atti, paiono spesso non avere riferimenti, e non basta parlare di fenomeni isolati o solo di pochi ragazzi problematici, così avviene allo stadio di calcio così avviene nelle vie della città, così avviene in ogni luogo pubblico. Mi tornano in mente il campo di pallacanestro di via Campania con i canestri piegati e resi inutilizzabili da qualcuno, le scritte su ogni muro libero, le panchine divelte, etc.. E’ una questione che va affrontata con forza da parte di tutti coloro che possono dare un contributo: dalla scuola alla chiesa, dalle istituzioni al mondo dello sport fino soprattutto alle forze dell’ordine. Il mio invito e di rimboccarci le maniche tutti senza più sconti o superficialità. Stop al permissivismo e alle giustificazioni morali e psicologiche ritorniamo – conclude l’assessore Salvia – al rispetto delle regole, ai doveri e alle scelte anche gravi ma che ci facciano guardare con maggiore serenità al futuro di queste nuove generazioni a cui è legato il nostro stesso futuro e quello della città che amiamo”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, atti vandalici nel centro storico Potenza, atti vandalici nel centro storico ultima modifica: 2015-01-19T11:21:29+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento