Imposta di soggiorno a Pisa è tra le più basse

L’imposta di soggiorno è stata istituita con decreto ministeriale del 14 marzo 2011. Nel decreto si da ai Comuni turistici la facoltà di istituirla. I motivi della concessione di questa facoltà rientra nell’obiettivo di compensare la maggiore usura delle città  provocata dai flussi turistici e di fornire soldi alle città per diventare più turistiche. I soldi incassati con la tassa di soggiorno devono essere spesi per lo sviluppo turistico (informazioni, manutenzioni delle strade e dei luoghi frequentati dai turisti, eccetera)

A Pisa i proventi della tassa di soggiorno (riferimento al rendiconto del 2014 riguardante l’anno 2013) sono stati spesi per: promozione turistica, organizzazione delle manifestazioni storichespettacoli teatrali con particolare attrattività turistica, manutenzione delle aree verdi in zona turistica, servizi di trasporto pubblico per le linee che riguardano siti di interesse turistico (Lam Rossa, Lam Verde, Navetta C e Navetta E), servizi di spazzamento e pulizia del centro storico

Il confronto: abbiamo preso, oltre a Pisa, le città toscane del Turismo: Lucca, Viareggio, Siena, Firenze. Oltre a due città simbolo del turismo, Roma e Venezia. Pisa è fra le più basse

 Pisa

Siena

 Firenze

 Viareggio

 Lucca
(in base al costo delle camere)

Roma

Venezia

 5 stelle

 2 euro

3 euro (bassa stagione)
5 euro (alta stagione)

 5 euro

 5 euro

 3 euro (camera sopra 130 euro)

 7 euro

3,50 euro (bassa stagione)
5 euro (alta stagione)

 4 stelle

 2 euro

1,5 euro (bassa)
2,5 euro (alta)

 4 euro

 4,5 euro

 2,5 euro (camera tra 100 e 130 euro)

 6 euro

3,15 euro (bassa)
4,5 euro (alta)

 3 stelle

 1,5 euro

1,5 euro (bassa)
2,5 euro (alta)

 3 euro

 4 euro

 2 euro (camera tra 70 e 100 euro)

 4 euro

2,45 euro (bassa)
3,5 euro (alta)

 2 stelle

 1,5 euro

1,5 euro (bassa)
2,5 euro (alta)

 2 euro

 3 euro

 1,5 euro (camera tra 30 e 70 euro)

 3 euro

1,40 euro (bassa)
2 euro (alta)

 1 stella

 1 euro

1,5 euro (bassa)
2,5 euro (alta)

 1 euro

 2 euro

 1 euro (camera sotto i 30 euro)

 3 euro

0,70 euro (bassa)
1 euro (alta)

Note: i prezzi si riferiscono per persona ogni giorno. as: alta stagione, bs: bassa stagione A Pisa si paga fino ad un massimo, cinque notti in alta stagione e tre notti in bassa. * A Lucca l’imposta di soggiorno si calcola sul prezzo delle camere fino a un massimo di 3 notti in alta e 1 in bassa. Siena si paga fino a 6 notti. A Venezia fino a 5 notti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Imposta di soggiorno a Pisa è tra le più basse Imposta di soggiorno a Pisa è tra le più basse ultima modifica: 2015-01-18T02:21:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento