Modena, la Municipale arresta due spacciatori nordafricani

Sequestrati una decina di grammi di eroina, oltre che di telefoni e contanti, nell’ambito dell’operazione della Polizia municipale di Modena. I due, un marocchino di 26 anni e un 33enne tunisino, (H.A.J. e G.L. le loro iniziali) spacciavano nella zona del centro commerciale La Rotonda, in luoghi fissi che però ruotavano per depistare i controlli delle Forze dell’ordine. Dopo la consegna della droga ai clienti, utilizzavano il sottopasso pedonale che collega il complesso residenziale di via Terranova con quello compreso tra via Pallanza e via Pavia, per far perdere rapidamente le loro tracce.

Come già in altre operazioni, decisivo è stato il contributo dei cittadini residenti nella zona, che hanno segnalato movimenti sospetti. Dopo una rapida attività di accertamento con appostamenti e pedinamenti da parte degli agenti del Nucleo problematiche del territorio della Municipale, l’arresto è scattato verso le 19 di ieri. In uno dei luoghi stabiliti per lo spaccio erano infatti sopraggiunti due veicoli, da uno è sceso un uomo che, dopo un veloce scambio con i due nord africani, è risalito in auto. Nel secondo caso, sono stati invece i due spacciatori a salire a bordo dell’auto del cliente. A questo punto, gli agenti sono intervenuti con tre auto civetta bloccando tutti.

Il marocchino, risultato non in regola, oltre che pregiudicato per vari reati, è stato condotto alla casa circondariale di Sant’Anna. Per l’altro spacciatore, anch’egli pregiudicato, è stato invece disposto il rimpatrio coatto in Tunisia. I due clienti, entrambi italiani e provenienti da fuori provincia, saranno deferiti in Prefettura quali assuntori di droga.

Durante l’operazione sono stati inoltre sequestrati quasi una decina di grammi di eroina, alcuni telefoni cellulari, e circa 300 euro frutto dello spaccio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Modena, la Municipale arresta due spacciatori nordafricani Modena, la Municipale arresta due spacciatori nordafricani ultima modifica: 2015-01-16T12:58:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento