Milano resiste, no alla moschea

Matteo Salvini ph 2015Carroccio in piazza per ribadire un concetto forte: Milano dice no alla moschea. Volantinaggio dei leghisti che hanno diffuso le immagini delle vignette di Charlie Hebdo, vicino alle tre aree pubbliche destinate dall’amministrazione a nuovi luoghi di culto.

Consiglieri e militanti del Carroccio si sono dati appuntamento in via Natta, via Padova e in via Rogoredo. Sui volantini le vignette satiriche sotto lo “Milano resiste, no alla moschea”.

All’iniziativa hanno preso parte, oltre al leader Matteo Salvini, anche l’europarlamentare Mario Borghezio e i consiglieri comunali Igor Iezzi, Massimiliano Bastoni e Alessandro Morelli e una ventina di militanti del Carroccio.

Lascia un commento