Gocce d’Autore, incontro con il professor Mandelli

“Curarsi è prendersi cura”. È il titolo dell’ultimo libro del dottor Franco Mandelli, professore emerito dell’Università Sapienza di Roma, primario del Policlinico Umberto I di Roma e presidente dell’Associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma (Ail) e Ginema (Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto), che sarà presentato venerdì 9 gennaio 2015 alle ore 18,30 presso la Sala Convegni del Grande Albergo a Potenza.

L’incontro con l’autore, organizzato dall’Ail sezione “F. Pepe” di Potenza in collaborazione con il Circolo culturale Gocce d’autore e la libreria Ubik di Potenza, vedrà la partecipazione di tutto il mondo del volontariato che opera accanto all’Ail in Basilicata. Ai saluti del presidente dell’Associazione italiana contro le leucemie di Potenza Maria Iolanda Ricciuti, seguirà il dialogo tra il professor Mandelli e la giornalista Eva Bonitatibus. Una conversazione sulla straordinaria esperienza di uomo e di medico affiancato dai numerosissimi volontari che hanno dedicato il proprio tempo e in taluni casi la propria vita ai malati di leucemia. Tra i primi ad aver compreso l’importanza dell’assistenza domiciliare, Mandelli si è prodigato per la nascita della prima casa Ail a Roma, un luogo che ospita i familiari dei degenti e che non possono permettersi sistemazioni alternative costose.

Il libro ripercorre tutte le tappe del professor Mandelli, con riferimento a nomi e persone che ha conosciuto durante il suo lunghissimo percorso. Un’analisi dello stato della ricerca scientifica e una riflessione sui tagli alla sanità pubblica e alle cure palliative, conduce Mandelli a indicare la strada da seguire per affrontare il dolore e il fine vita, e dispensa consigli a quanti intendono avvicinarsi alla professione di medico. Curare è prendersi cura, edito da Sperling &Kupfer, e’ una confessione aperta, un libro che coinvolge ed appassiona, che tocca le corde dell’anima perché parla a cuore aperto.

La presentazione del libro sarà intervallata dal programma musicale curato dal pianista Toni De Giorgi ed arricchita dalla estemporanea di pittura del maestro d’arte Pasquale Palese. Una collettiva di pittura allestita nella hall del Grande Albergo accompagnerà il pubblico nella Sala Convegni.

Seguirà una cena con il professor Mandelli, autofinanziata, e chi vorrà partecipare dovrà prenotarsi entro il 7 gennaio contattando il Grande Albergo.

Lascia un commento