Genova, quarantenne massacra di botte la convivente

A chiamare la Polizia è stato un vicino di casa che ha sentito le urla dalla donna di 40 anni. E’ stata lei stessa ad aprire la porta agli agenti, con gli occhi chiusi per le lesioni. La vittima è ora ricoverata con alcuni traumi al volto, ne avrà per 40 giorni. L’uomo aveva precedenti penali specifici. E’ stato tratto in arresto.

Lascia un commento