Cessapalombo, incidente di caccia morto Giampiero Annavini

Il sessantenne, ex fornaio, sposato, padre di due figli e cugino del sindaco di Cessapalombo Giammario Ottavi, è morto colpito da una fucilata, pare partita dall’arma di un cacciatore che, poco distante, era impegnato in una battuta al cinghiale. Il cacciatore sarebbe inciampato e nel cadere sarebbe partito un colpo fatale che ha raggiunto l’uomo alla schiena. Si tratterebe di un unico colpo, risultato fatale.

Giampiero Annavini era andato a spasso con i cani, quando è stato colpito da una fucilata. Il sessantenne è morto, raggiunto alla schiena dalla fucilata di alcuni cacciatori impegnati nella battuta al cinghiale. E’ successo in contrada Valle di Cessapalombo.

Lascia un commento