Bellaria Igea Marina, ottantenne morta in casa per le esalazioni di monossido di carbonio

Un caminetto lasciato acceso nella notte è stato fatale per una pensionata 81 anni residente a Bellaria Igea Marina, sulla riviera riminese, trovata ormai priva di vita dai Carabinieri e dai Vigili del Fuoco entrati nella sua abitazione.

Ad allertare le forze dell’ordine è stata una vicina di casa che non vedendo uscire la donna ha provato a bussare e non ottenendo risposta si è preoccupata. L’anziana viveva da sola: suo marito è morto l’anno scorso e non aveva figli. A Bellaria vivono alcuni suoi parenti.

Lunedì verrà effettuata l’autopsia, disposta dal pm di turno

9 su 10 da parte di 34 recensori Bellaria Igea Marina, ottantenne morta in casa per le esalazioni di monossido di carbonio Bellaria Igea Marina, ottantenne morta in casa per le esalazioni di monossido di carbonio ultima modifica: 2014-12-28T05:04:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento