Veronica Panarello in carcere senza prove e movente

A sostenerlo il legale della donna accusata dell’omicidio del piccolo Loris Stival. Secondo la difesa gli inquirenti hanno effettuato una ricostruzione senza prove, basata su indizi e priva del movente. Per questo l’avvocato Francesco Villardita ha chiesto l’annullamento dell’ordine di carcerazione di Veronica Panarello, 26 anni accusata di avere strangolato con una fascetta e lasciato in un canalone il figlio Loris, di 8 anni, a Santa Croce Camerina il 29 novembre scorso.

Il legale non ha presentato subordinate come gli arresti domiciliari. L’udienza al Tribunale del riesame di Catania si terrà il 31 dicembre.

Lascia un commento