Infortunio mortale sul lavoro a Ipplis vittima Fadil Begososki

L’operaio macedone di 50 anni è morto in un edificio in costruzione che si presenta ancora senza copertura. Fadil Begososki era residente a Ronchis di Faedis. L’uomo stava lavorando quando ha perso l’equilibrio cadendo di sotto sul cemento grezzo e battendo la testa. Con lui c’era anche il figlio che, disperato, ha chiamato aiuto ma Fadil è deceduto sul colpo.

Lascia un commento