Roma, Capodanno concertone al Circo Massimo e festa vintage ai Fori Imperiali

capodanno concertoTorna come ogni anno il concerto di Capodanno al Circo Massimo. Protagonisti sul palco nella notte di S.an Silvestro cinque star italiane e internazionali: Spiritual Front, Gemitaiz & Madman, Mannarino, Subsonica, Daddy 0G (Massive Attack). Conduce la serata Gioia Marzocchi.

Aprono la lunga notte musicale, alle 21.30, gli Spiritual Front, nome di punta della scena alternative, seguiti dall’esibizione della coppia di rapper Gemitaiz & Madman, giovani emergenti sulla scena hip hop italiana.

Il concerto prosegue con Mannarino, cantautore di nuova generazione ma già affermato, che accompagna gli spettatori fino alla mezzanotte. La musica si interrompe giusto il tempo per il countdown e il brindisi al nuovo anno insieme agli artisti e al sindaco di Roma Ignazio Marino.

Ancora musica dal vivo, dopo la mezzanotte, con i Subsonica e, per festeggiare fino a notte inoltrata, il palco passa ad un “senior” dei dj set, Daddy G, ovvero Grantley “Grant” Marshall, membro fondatore dei Massive Attack.

A partire dalle 22 il concertone di Capodanno al Circo Massimo è trasmesso in diretta da Radio1 Rai, la rete di Flavio Mucciante, mediapartner dell’evento. Conducono la diretta Silvia Boschero e John Vignola.

Il concerto, gratuito come ogni anno, è promosso da Roma Capitale in collaborazione con la Camera di Commercio di Roma, e organizzato da Zètema Progetto Cultura.

Il Capodanno a Roma, però, si festeggia anche ai Fori Imperiali con il Swing Circus Vintage Party, viaggio musicale nel tempo tra gli anni ’30 e gli anni ’60, creato dal collettivo di Swing Circus.Il gruppo romano per una notte trasforma via dei Fori Imperiali in una “swing street”, sulla falsariga della Cinquantaduesima strada di New York.

Due palcoscenici – a largo Corrado Ricci e all’Altare della Patria – con orchestre e dj, ballerini di Lindy Hop (la danza swing) e danzatori professionisti. Una marching band sfila nei dintorni dei Fori, i performer danzano coinvolgendo il pubblico in un vero e proprio show, i clown del gruppo “Patatrak professionisti del Kaos!” giocano con i bambini a ritmo di musica e con spettacoli di strada. Sullo sfondo, proiezioni sulle facciate dei palazzi storici di immagini di repertorio della Swing Era.

Dalle 20 alle 22 si balla in strada. La Vacuna’s Jazz Band, sestetto itinerante, apre la festa con una street parade sulle note creole di King Oliver e Louis Armstrong, brani della tradizione “Street” della Storyville proibizionista. Sui due palcoscenici, dj set 100% swing con Duke Dj, Lucie Q Djette e social dance di ballerini di lindy hop che coinvolgono nel ballo i passanti.
Alle 22 partono i live sui palcoscenici: all’Altare della Patria, l’orchestra Operaia di Massimo Nunzi suona grandi classici dello swing, del rhythm & blues, del soul, fino al funky e al rock’n’roll; i performer della Compagnia Opificio in Movimento, diretti e coreografati da Diana Florindi, danzano sulle musiche dell’orchestra. La Swing Valley Band di Giorgio Cùscito si esibisce, invece, sul palco di largo Corrado Ricci con un repertorio di grandi classici del jazz più popolare degli Anni ’30 e ’40, ricreando nel contesto urbano l’epoca d’oro delle ballroom swing, mentre i ballerini di Lindy Hop ripropongono i balli dell’epoca.

La festa ha anche un “cerimoniere” – il cantautore swing Piji – che col megafono si invita i passanti a muoversi tra le diverse aree della festa.

Una troupe realizza un video reportage dell’evento per raccontare la notte più lunga dell’anno (a cura di UNCUT di Marco Castaldi e Pietro Giampietro).

A mezzanotte in punto non può mancare lo spettacolo di fuochi artificiali.

Il programma

alle 20 sui due palchi
pre show: musica con dj set e ballerini + marching band (itinerario tbd)

           area bambini (di fronte al foro traiano): clown del gruppo patatrak professionisti del kaos!

alle 22 palco altare della patria: concerto orchestra operaia

palco largo corrado ricci: concerto swing valley band

a mezzanotte durante i fuochi d’artificio, ballerini danzano tra gli spettatori con stelle filanti, coriandoli, bolle di sapone e stelline di capodanno

alle 00:30 concerti sui due main stage (secondo set)

alle 01:30 dance all night long musica con dj-set fino a chiusura (alle 2) con lucieq djette e dukedj alla console con sonorità swing, funky, soul, revival Anni ‘60 ed electroswing.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Capodanno concertone al Circo Massimo e festa vintage ai Fori Imperiali Roma, Capodanno concertone al Circo Massimo e festa vintage ai Fori Imperiali ultima modifica: 2014-12-16T18:08:31+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento