Sydney, terrorista prende tredici ostaggi all’interno di un bar-pasticceria della Lindt

L’uomo ha innalzato una bandiera bianca e nera che sembra essere quella usata dai militanti dell’Isis in Iraq e in Siria. Il luogo preso di mira è quello di Martin Place, un’area commerciale dove hanno sede la Reserve Bank of Australia, diverse banche commerciali, e vicina al Parlamento del Nuovo Galles del Sud.

Evacuati tutti i palazzi vicini, compresa l’Opera House. Secondo un responsabile della Lindt, nel caffè lavorano circa dieci persone e probabilmente all’interno dell’esercizio commerciale c’erano una trentina di persone.

L’Australia già da qualche mese aveva elevato il livello di allerta da medio ad alto. Sono almeno un centinaio gli australiani entrati a far parte dei gruppi terroristici islamici. A settembre un maxi blitz della polizia australiana sventò un attacco da parte di una cellula dell’Isis che voleva rapire una persona e decapitarla filmandone l’esecuzione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sydney, terrorista prende tredici ostaggi all’interno di un bar-pasticceria della Lindt Sydney, terrorista prende tredici ostaggi all’interno di un bar-pasticceria della Lindt ultima modifica: 2014-12-15T06:30:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento