Rimini, colpo alla prostituzione ungherese diversi arresti

Le indagini svolte dalla Squadra Mobile, con l’ausilio di attività tecniche e pedinamenti, hanno permesso di verificare che giovani ungheresi venivano sottoposte a vessazioni di ogni tipo, sia fisico che psicologico, per farle prostituire.

Eseguite dalla Poliza diverse ordinanze di custodia cautelare in carcere per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, liberando nel contesto numerose ragazze.

Lascia un commento