Berlusconi vuole un Capo dello Stato condiviso Renzi di parte

napolitanoSi infiamma il dibattito sul dopo Napolitano. Per l’ex Cavaliere come conseguenza logica del Patto del Nazareno c’è anche il fatto che “non potrà essere eletto un capo dello Stato che a noi non sembri adeguato all’alta carica istituzionale che deve ricoprire”.

Lo ha affermato Silvio Berlusconi, intervenendo con una telefonata a un pranzo di sostenitori a Imola, nel bolognese.

“Assolutamente no, nel patto del Nazareno ci sono impegni importanti come le riforme” costituzionali e istituzionali. E’ la risposta quasi immediata del vice segretario del Pd, Debora Serracchiani. Sulla stessa lunghezza d’onda Lorenzo Guerini “Non è vero, non c’è nessun accordo nel patto del Nazareno che riguarda l’elezione del presidente della Repubblica”.

Lascia un commento