Serie B, sconfitto il Crotone con l’uomo in più. Rossoblù in silenzio stampa come in altre occasioni

tifosi-crotoneLa continuità dei risultati positivi non si addice al Crotone. Dopo la vittoria di Avellino c’è stata la sconfitta interna contro la Pro Vercelli.

Tutt’altro le aspettative alla vigilia dell’incontro pensando a cosa avrebbe significato per i rossoblù la conquista di altri tre punti a proposito della classifica. Dopo la diciottesima giornata la squadra di mister Drago è nuovamente sprofondata in zona retrocessione. Il cambio di passo è stato ancora una volta rimandato ad altra data se mai ci sarà.

A giudicare dallo spettacolo offerto in campo da tutti i rossoblù sembra impossibile con questi elementi poter risalire la classifica con il trascorrere delle partite.

In campo undici giocatori privi di carattere e inconcludenti sia in fase offensiva, sia nei palleggi a centro campo dove i piemontesi hanno sempre avuto la meglio. Il solo Torregrossa in mezzo ai difensori avversari è stato una nullità e non avrebbe potuto fare di più. Parlare del centrocampo significa dire di un reparto senza idee e mai capace di contrastare le giocate avversari. Discreta la difesa, con Ferrari che merita un voto in più degli altri, ma considerando la poca pericolosità degli attaccanti vercellesi.

I continui cambi effettuati da Drago non hanno migliorato il livello tecnico delle giocate. L’ingresso di Beleck al posto dello svogliato De Giorgio, per un Crotone formato 4-4-2, non ha sortito l’effetto sperato. Entrambi gli attaccanti mai in condizioni di impensierire il portiere ospite.

L’uscita del difensore esterno Balasa per fare posto a Zampano per una maggiore spinta offensiva sulla fascia destra è stata inutile, nessun cambio di passo sulla fascia. Nulla cambia nel Crotone quando entra l’attaccante Padovan in sostituzione di Torregrossa.

La svolta si pensava potesse avvenire con l’espulsione di Coly per doppia ammonizione, la svolta c’è stata ma a favore del Vercelli che passava in vantaggio due minuti dopo, esattamente al 85°.

Si potrebbe pensare ad una partita giocata alla grande dagli ospiti ma non è così. Il risultato giusto sarebbe stato il pareggio a rete inviolate per la totale assenza di tiri pericolosi in porta da una parte e dall’altra, soltanto qualche tiro finito fuori bersaglio. Da parte degli ospiti l’aver saputo predisporre uno schema che prevedeva quattro difensori sempre in area e tre attaccanti in linea nella metà campo del Crotone.

Che Crotone sarà in seguito dopo la quarta sconfitta casalinga è facilmente intuibile se non ci sarà il giusto cambio di passo per quanto riguarda il carattere e un diverso assetto tattico che si confà alle caratteristiche dei giocatori.

La Pro Vercelli ha messo in cascina tre punti importanti che la proiettano subito dopo la zona play-off. In sala stampa il presidente dei piemontesi getta acqua sul fuoco dell’entusiasmo dichiarando che l’obiettivo della sua squadra raggiungere quota cinquanta punti.

Crotone               0

Pro Vercelli        1

Marcatore: Fabiano 85°

Crotone (4-3-3): Secco, Balasa (Zampano), Claiton, Gigli, Ferrari, Maiello, Dezi, Salzano, Ciano, Torregrossa (Padovan), De Giorgio (Beleck). All. Drago

Pro Vercelli (4-3-3): Russo, Marconi, Milesi, Coly, Scaglia, Matute, Scavone, Castiglia (Ardizzoni), Di Roberto (Beretta), Marchi (Belloni), Fabiano. All. Scazzola

Arbitro: Rosario Abisso di Palermo

Coll. Lorenzo Gori (Arezzo) – Gaetano Intagliato ( Siracusa)

Quarto giudice: Dario Melidoni (Frattamaggiore)

Ammoniti: Marconi, Milesi, Dezi.

Espulso: Coly per doppia ammonizione all’83°

Angoli: 5 a 1 per la Pro Vercelli

Recupero: 4 minuti nella ripresa

Spettatori tot. 3.894 euro 18.448; biglietti 1012 euro 3.096; abbonati 2.983 rateo euro 15.352

Risultati diciottesima giornata

Trapani – Perugia        2-2    (venerdì 12 ore 20.30)

Crotone – Vercelli      0-1

Bologna – Frosinone  2-2

Brescia – Spezia       0-1

Carpi – Modena           1-0

Cittadella – Bari          0-1

Livorno – Catania       4-2

Pescara – Avellino      0-0

Ternana – Lanciano     0-1

Entella – Vicenza        2-1

Latina – Varese            (lunedì 15 ore 20.30)

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B, sconfitto il Crotone con l’uomo in più. Rossoblù in silenzio stampa come in altre occasioni Serie B, sconfitto il Crotone con l’uomo in più. Rossoblù in silenzio stampa come in altre occasioni ultima modifica: 2014-12-13T19:09:14+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento