Isernia, dentista non dichiara guadagni per 300 mila euro

I Finanzieri hanno scoperto il noto dentista con un avviato studio in provincia di Isernia che, secondo i militari, avrebbe “dimenticato” di indicare nella dichiarazione dei redditi quelli relativi all’attività svolta in convenzione con il servizio sanitario regionale.

Secondo gli inquirenti il dentista avrebbe investito parte degli introiti nell’acquisto di immobili in Italia e negli Usa.

Lascia un commento