Cagliari, favoriscono aziende di protesi acustiche due arresti

protesi acusticheSono stati posti ai domiciliari un otorinolaringoiatra dell’Asl di Cagliari e un dipendente di una ditta di protesi acustiche del capoluogo. Avrebbero favorito quattro aziende nella fornitura di protesi acustiche che venivano rimborsate dal servizio sanitario.

Devono rispondere di associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata ai danni del servizio sanitario, falso ideologico, corruzione e abuso d’ufficio

Indagate 30 persone, sequestrati beni per 650 mila euro.

Lascia un commento