Numana, Daniele Antognoni uccide la moglie Paula Corduneanu, il figlio e poi si suicida

Tragedia familiare in provincia di Ancona dove un operaio di 38 anni ha ucciso, con un colpo di pistola, la moglie romena Paula Corduneanu, 28 anni, da cui si stava separando e il figlioletto di 5 anni. Poi ha rivolto l’arma contro se stesso e si è sparato. La tragedia è avvenuta a Numana. Tutti e tre sono morti. La donna prima della tragedia aveva chiamato il 112 dicendo che l’ex la stava raggiungendo a casa e che lei aveva paura.

Daniele Antognoni, 38 anni, che in questo periodo era ospite di alcuni parenti, l’aveva chiamata al telefono per dirle che voleva parlare con lei e che stava andando nella casa di via Urbino in cui la coppia aveva abitato insieme. Paula ha chiamato il 112 e i Carabinieri di Osimo sono subito andati a Marcelli.

Antognoni ha esploso diversi colpi di pistola uccidendo la donna e il figlioletto. Poi ha puntato l’arma contro di sé e ha fatto fuoco. Quasi subito sul posto anche gli uomini del 118, ma per i tre non c’era più nulla da fare.

9 su 10 da parte di 34 recensori Numana, Daniele Antognoni uccide la moglie Paula Corduneanu, il figlio e poi si suicida Numana, Daniele Antognoni uccide la moglie Paula Corduneanu, il figlio e poi si suicida ultima modifica: 2014-12-09T16:03:18+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento