Reggio Calabria, sequestrati e confiscati beni al collaboratore di giustizia Antonino Fiume

Il provvedimento, eseguito dalla Dia, intacca beni personali e societari, per 1,5 milioni, appartenenti all’ex boss condannato per associazione mafiosa, omicidio, favoreggiamento personale e violazione della legge sulle armi.

Antonino Fiume era ritenuto affiliato alla cosca De Stefano di Reggio, sino a quando, nel 2003, ammesso allo speciale programma di protezione, non ha iniziato a collaborare con la giustizia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Reggio Calabria, sequestrati e confiscati beni al collaboratore di giustizia Antonino Fiume Reggio Calabria, sequestrati e confiscati beni al collaboratore di giustizia Antonino Fiume ultima modifica: 2014-12-05T07:46:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento