Limbadi, si apre domani la Quinta edizione del Mese del Fanciullo

Con la celebrazione della Santa Messa Solenne in onore di San Nicola Vescovo, protettore dei bambini, nella chiesa della frazione di San Nicola de Legistis, (ore 18.30), si apre la Quinta edizione del “Mese del fanciullo” (6 dicembre, 6 gennaio). La ricorrenza segna anche un’altro importante anniversario, quello dei 25 anni della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che è stata approvata il 20 novembre del 1989 e ratificata da 193 Paesi. La battaglia sui diritti dei bambini, la promozione umana e sociale delle politiche sociali che mettano al centro il bene della parte più fragile della società, su cui si scaricano le ingiustizie, la violenza e ogni altra forma di disagio che affliggono l’umanità, viene portata avanti dalla associazione culturale “Alighistos” insieme alla parrocchia di San Nicola e dal suo parroco don Francesco Pontoriero da oltre cinque anni con impegno e responsabilità per sensibilizzare le coscienze. Hanno aderito a questo progetto anche tante altre associazioni sia locali che nazionali, come l’Unicef e la Delegazione Vibonese di Italia Nostra, l’accademia musicale “Amadeus”, l’associazione musicale “J.S. Bach” di San Calogero e tante altre associazioni che operano sul territorio. L’auspicio è far diventare protagonisti coloro che sanno guardare al futuro con entusiasmo, con creatività, con fiducia e con sentimenti di meraviglia e di bellezza, mentre lo sguardo miope, se non addirittura cieco, degli adulti, non fa altro che distruggere, spesso con spietata indifferenza, gli orizzonti aperti che si vedono splendere negli occhi dei bambini.
A caratterizzare la quinta edizione del “Mese del fanciullo” ancora una volta, il coro di voci bianche “Sorriso di Paola” di San Calogero, diretti dal maestro Rocco Sibio che accompagnerà la Santa Messa officiata da don Francesco. Un’occasione importante per ribadire l’impegno che deve contrassegnare tutti per creare le condizioni di un avvenire più rispettoso dei diritti dell’infanzia così come sono sanciti nei 54 articoli della Convenzione, compreso il diritto a vivere in un ambiente sano, su una terra meno inquinata. Il tema dell’ecologia e della bellezza del creato è insito a quello della spiritualità. Infatti ad ispirare la manifestazione anche il messaggio evangelico e i principi cristiani insiti nella predicazione di Gesù, senza dimenticare l’esempio e la testimonianza di tutte quelle persone che hanno dedicato la loro esistenza alla crescita sana e armoniosa dei più piccoli, battendosi contro ogni forma di violenza sia fisica che psicologica. In questa luce nasce il progetto “Gli apostoli dei fanciulli”, che ha un carattere itinerante, giunto alla quinta edizione. Nelle ultime due edizioni è stato organizzato ala Casa della cultura di Palmi in collaborazione con l’associazione musicale “Amadeus” e l’Amministrazione comunale di Palmi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Limbadi, si apre domani la Quinta edizione del Mese del Fanciullo Limbadi, si apre domani la Quinta edizione del Mese del Fanciullo ultima modifica: 2014-12-05T17:14:16+00:00 da Nicola Rombolà
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento