Lavello, sindaco Altobello su riduzione fondo solidarietà comunale

Il Sindaco di Lavello, Sabino Altobello, membro del Consiglio Nazionale ANCI, in una nota esprime “sconcerto per l’ultima ‘trovata’, peraltro nemmeno pubblicata ancora in Gazzetta Ufficiale, del Ministero dell’Economia e delle Finanze che mette in seria difficoltà i già provati e precari bilanci dei Comuni.

Infatti, con una comunicazione che ha dell’incredibile , vengono decurtate somme (già approvate ad inizio anno) alla data del 01/12/2014 , quando cioè siamo agli sgoccioli dell’esercizio finanziario e tutti i Comuni hanno approvato nel termine massimo del 30 novembre le manovre di assestamento di bilancio.

Viene ridotto, cioè, il fondo di solidarietà comunale , con una “ipotetica” entrata (IMU su terreni agricoli) che i Comuni debbono accertare e far pagare ai contribuenti entro il 16 dicembre 2014”.

“Siamo alla schizofrenia, afferma Altobello, ad atti irresponsabili che allontanano irreparabilmente i cittadini dalle Istituzioni . E’ sbagliato continuare a stressare i bilanci dei Comuni Italiani che dal 2010 (Fonte ISTAT) hanno contribuito al risanamento finanziario del Paese con tagli di oltre 17 miliardi di euro.

Sono condivisibili le posizioni di protesta che si alzano in queste ore ed il grido d’allarme dei Sindaci che saranno costretti ad applicare una imposta “provvisoria” in un clima di totale precarietà ed incertezza e caricando i cittadini di una ulteriore tassa”.

“L’ANCI Regionale e Nazionale – conclude – dovrà far sentire la propria voce forte per modificare , attraverso un confronto serrato con il Governo e le rappresentanze del Parlamento questo Decreto Legge che rischia di alimentare ulteriormente un clima di diffidenza , se non di aperta ostilità, nei confronti dei Comuni , dei Sindaci e del primo presidio delle Istituzioni Repubblicane”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lavello, sindaco Altobello su riduzione fondo solidarietà comunale Lavello, sindaco Altobello su riduzione fondo solidarietà comunale ultima modifica: 2014-12-04T02:53:09+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento