Ritorna il kiwi della solidarietà nelle piazze con il Kiwanis

Tutto pronto per la quinta edizione di “K for K – Kiwi for Kiwanis” che si terrà sabato 22 e domenica 23 novembre 2014. “K for K” è una tipica attività kiwaniana di fundraising all’insegna della solidarietà, finalizzata a dare una speranza in più a migliaia di bambini ed alle loro madri tramite il service internazionale ELIMINATE. Quest’ultimo, realizzato dal Kiwanis International e dall’Unicef punta a sconfiggere il Tetano materno e del neonato (TMN) che uccide 60.000 bambini ogni anno. Un appuntamento che si svolge annualmente in occasione della “Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” la cui celebrazione è avvenuta anche quest’anno con la “Marcia dei Diritti” la quale ha coinvolto centinaia di studenti che hanno invaso il corso di Reggio Calabria, per rammentare la Convenzione internazionale che tutela l’infanzia e proporre agli amministratori più spazi verdi per garantire il “diritto al gioco” oltre che per proporre l’istituzione del GADIA comunale (il Garante dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza). “Nell’anno del Centenario del Kiwanis, puntiamo a raccogliere più fondi possibili” afferma Antonio Ielo, Luogotenente governatore della Divisione 13 Calabria del Kiwanis costituita da ben 9 club in provincia di Reggio Calabria. “Siamo sempre più sicuri che entro pochi anni sconfiggeremo il tetano raggiungendo così l’obiettivo di aver vaccinato ben 129 milioni di mamme – continua Ielo – e se pensiamo che all’inizio della campagna ELIMINATE i Paesi afflitti da questa terribile malattia erano ben 40 ed oggi sono 24, grazie alla vaccinazione effettuata dall’Unicef col contributo del Kiwanis International, comprendiamo la vasta portata dell’iniziativa”. Grazie ai kiwi offerti quest’anno dalla Organizzazione di Produttori “Natura” di Polistena si punta a realizzare la raccolta fondi preso i centri commerciali, le piazze, le scuole e addirittura sulla nave Caronte “Vestfold”. E saranno coinvolte anche le province di Messina e di Cosenza grazie ai club cittadini attivi in tal senso. Secondo il coordinatore del progetto “K for K” Rosario Previtera “le donazioni e la raccolta fondi effettuata dai club Kiwanis attivi sul territorio, consentono l’acquisto dei vaccini e quindi la vaccinazione preventiva in quei Paesi dove un semplice parto, a causa delle condizioni igienico-sanitarie carenti e la presenza delle spore del tetano, diventa un evento tragico. Tramite tre dosi di vaccino che costano poco più di un caffè è possibile continuare a salvare migliaia di vite umane (www.kiwiforkiwanis.it)”. La raccolta fondi di sabato e domenica sarà anche destinata ai services locali ovvero alle esigenze delle comunità locali che presentano situazioni di disagio. Il Kiwanis tenendo fede al proprio motto “Serving the children of the world” continua a garantire il diritto alla vita dei neonati e delle loro mamme, con il sostegno e la generosità di tutti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ritorna il kiwi della solidarietà nelle piazze con il Kiwanis Ritorna il kiwi della solidarietà nelle piazze con il Kiwanis ultima modifica: 2014-11-21T03:14:35+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento