Serie B, il Crotone torna protagonista all’Ezio Scida. Goleador la vecchia guardia Ciano, De Giorgio, Maiello

esultanza dei rossoblù dopo un golTorna protagonista il Crotone sul proprio terreno e lo fa con la “vecchia” guardia” Ciano, De Giorgio, Maiello autori dei tre gol che hanno consentito alla squadra di conquistare la seconda vittoria casalinga (terza stagionale). Netto successo che ha avuto anche il sapore della vendetta per quella sconfitta subita con identico risultato in occasione dei play-off disputati pure allo Scida.

Per il Bari si è trattato della quarta sconfitta nelle ultime cinque partita che tradotti in cifre potrebbero significare l’esonero del tecnico Mangia, arrivato all’Ezio Scida con l’ultimatum della dirigenza barese a proposito dei risultati negativi.

L’ulteriore battuta d’arresto dei galletti ha provocato la reazione dei propri tifosi, arrivati in massa all’Ezio Scida pensando ad una diversa prestazione della propria squadra. Così non è stato e dopo quest’altra sconfitta il Bari fa parte del club delle formazioni che devono risalire la classifica per non farsi risucchiare in fondo.

Ben altro era il programma della società quando ad inizio stagione ha allestito un organico per la scalata nella massima serie. Tutto questo sarà oggetto di riflessione del presidente nei prossimi giorni.

Decisioni che devono riguardare anche alcuni giocatori il cui valore è indiscutibile ma in campo non evidenziano lo spessore tecnico.

Tutt’altra musica sugli spalti rossoblù fino al termine dell’incontro, anche se qualche pericolo non è mancato. Tredicesimo minuto errore di Zampano che nella propria metà campo appoggia il pallone all’indietro consegnandolo a Caputo. Breve corsa del pugliese che non va in gol grazie all’ottimo intervento di Bajza. È stato l’unico momento negativo di marca rossoblù per l’intera gara. Dal ventesimo minuto inizia a dettare legge il Crotone che va in gol con Ciano, su perfetto assist di De Giorgio, fulmina con un perfetto tiro di sinistro Donnarumma.

Cerca di reagire il Bari e si procura una buona occasione al minuto ventisettesimo con Sciaudone che potrebbe pareggiare il conto dei gol se Bajza non avesse compiuto un altro ottimo intervento.

Per il rimanente primo tempo un Crotone attento controllore degli avversari schierati a centrocampo con il trio Sciaudone, De Fendi, Stevanovic poco redditizi nel controllo e rilancio delle giocate.

In attacco mister Mangia confidava su Caputo punta centrale, Galano esterno destro, Stevanovic esterno sinistro, per scardinare la retroguardia pitagorica. I tre sono stati tra i peggiori in campo. La colpa della loro pessima prestazione va attribuita alla retroguardia locale che, al netto di qualche errore, ha saputo controllare bene ogni loro tentativo per andare a rete.

La palma dei migliori rossoblù spetta al trio Ciano, De Giorgio, Maiello, (tra i migliori centrocampisti della B). La “vecchia” guardia rossoblù ha saputo mettere il bavaglio ai rispettivi avversari.

Il migliore Crotone nella ripresa.

Fin dai primi minuti si provoca due consecutivi calci d’angolo e costringe gli avversari ad arrancare per tentare di bloccare il gioco.

Biancorossi che prendono fiato al quindicesimo minuto con Galano che calcia da fuori area un buon pallone costringendo Bajza a respingerlo con difficoltà.

Al minuto ventunesimo lo show del Crotone con Torregrossa per Maiello che porge il pallone a De Giorgio il quale fulmina Donnarumma con un perfetto sinistro. Il gol provoca la reazione dei tifosi baresi che girano le spalle ai propri giocatori e dopo decidono di abbandonare gli spalti delusi dalla loro prestazione. Il bottino rossoblù si amplia al minuto ottantatreesimo ed è un altro capolavoro. Il difensore Ferrari appoggia il pallone per De Giorgio che non ci pensa tanto a smistarlo a Maiello che di prima intenzione lo mette dentro di destro.

Se questo è il Crotone delle prossime partite ci saranno tempi migliori per la squadra che ha ritrovato la giusta armonia delle giocate e il valore tecnico di alcuni giovani che stentavano ad ingranare per disputare un campionato di B.

Bari da rivedere in qualche reparto dove la prestazione di alcuni giocatori, che potrebbero fare parte di formazioni della massima serie, non stanno evidenziando il loro valore.

Crotone     3

Bari           0

Marcatori: Ciano 20°, De Giorgio 66°, Maiello 93°

Crotone (4-3-3): Bajza, Zampano, Claiton, Ferrari, Martella (Gigli), Maiello, Minotti, Salzano (Suciu), Ciano (Ricci), Torregrossa, De Giorgio. All. Drago

Bari (4-3-3): Donnarumma, Contini, Donati, Ligi, Salviato, Sciaudone (De Luca), De Fendi, Camporesi, Galano (Rozzi), Caputo, Stevanovic (Wolski). All. Mangia

Arbitro: Leonardo Baracani di Firenze

Coll. Stefano Del Giovane (Albano Laziale)-Marco Citro (Battipaglia)

Quarto giudice: Emanuele Mancini (Fermo)

Ammoniti: Minotti, De Fendi, Salviato

Angoli: 4 a 4

Recupero: 2 e 4 minuti

Spettatori tot. 4.954 euro 28.709. Abbonati 2967 rateo euro 15.352. Biglietti 1987 euro 13.357

Risultati 14.esima giornata

Carpi – Cittadella        5-2    (sabato ore 18.00)

Bologna – Brescia       1-2    (sabato ore 20.30)

Trapani – Catania        2-2   (ore 12.30)

Crotone – Bari             3-0

Latina – Lanciano        1-0

Livorno – Vercelli       3-1

Pescara – Frosinone    3-0

Ternana – Spezia         0-0

Varese – Perugia         1-1

Entella – Modena        rinviata

Avellino – Vicenza      0-1    (ore 20.30)

 

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B, il Crotone torna protagonista all’Ezio Scida. Goleador la vecchia guardia Ciano, De Giorgio, Maiello Serie B, il Crotone torna protagonista all’Ezio Scida. Goleador la vecchia guardia Ciano, De Giorgio, Maiello ultima modifica: 2014-11-16T19:49:02+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento