Firenze, vendita di alcolici dopo le 22 scattata la chiusura per 13 minimarket

Tredici provvedimenti di chiusura per altrettanti minimarket. Dopo le sanzioni emesse dalla Polizia amministrativa sono scattate le prime chiusure. Tra giovedì e ieri sono stati infatti notificati dai vigili ai diretti interessati i primi 13 provvedimenti di chiusura emessi dalla direzione Sviluppo Economico per quelli che la legge definisce attività commerciali ‘di vicinato’ ma che comunemente vengono chiamati minimarket.
I gestori delle attività erano stati multati dalla Polizia Municipale per non aver rispettato l’ordinanza del sindaco che vieta la vendita di alcolici dopo le 22. E l’ordinanza, oltre alla sanzione, prevede a seguito dell’accertamento della violazione anche la chiusura delle attività per due giorni.
Per 8 minimarket la chiusura obbligatoria è di due giorni (quindi ieri e oggi); sono invece 5 quelli che dovranno invece restare chiusi sette giorni perché recidivi, avendo commesso la stessa violazione per due volte. Ai titolari di queste attività i provvedimenti sono stati notificati ieri e la chiusura obbligatoria è scattata da mezzanotte e andrà avanti fino a venerdì prossimo (compreso).
Ad oggi le attività di questo tipo sanzionate dalla Polizia Municipale per il mancato rispetto dell’ordinanza di divieto di vendita di alcolici dopo le 22, in vigore dal 19 settembre, sono quarantacinque. Visto che la sanzione per la violazione del divieto è di 1.000 euro, si tratta di sanzioni per 45.000 euro.
Durante i controlli la Polizia Municipale ha sanzionato anche otto locali per aver venduto alcolici dopo la mezzanotte (con una sanzione di 6.666 euro ciascuno) e due locali per aver venduto alcolici a minorenni (333 euro). Per la violazione di queste norma regionale le sanzioni complessivamente ammontano a quasi 54mila euro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, vendita di alcolici dopo le 22 scattata la chiusura per 13 minimarket Firenze, vendita di alcolici dopo le 22 scattata la chiusura per 13 minimarket ultima modifica: 2014-11-15T18:08:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento