Potenza, da Orazio a Dante con l’artista Masini

38

Un cammino che va «Da Orazio a Dante». Definisce così il suo percorso artistico il maestro Antonio Masini nell’iniziativa della Società Dante Alighieri, programmata per il pomeriggio di lunedì 10 novembre (ore 17.30, nella Sala del Campanile a Palazzo Loffredo, in Largo Duomo, a Potenza). A darne notizia, la presidente del comitato Dante Alighieri di Potenza, Maria Raffaella Pennacchia Vertone. Ma perché da Orazio a Dante? «I due poeti che compendiamo la visione del mondo – viene spiegato – esauriscono il senso e il fine dell’arte. Nei segni e nei moderni tratti delle figure di Antonio Masini, come nelle parole di Orazio e Dante, vi è il perenne riproporsi della vita quale mistero insondabile dell’essere, passione, fuga inesorabile del tempo, anelito verso l’infinito. L’artista ha consuetudine con le opere dei due grandi poeti e sa interpretarle valendosi della sua tipica e libera creatività, del tutto scevra di stereotipi. L’incontro è occasione per riflettere e per constatare come nell’arte lo spazio e il tempo si annullano, sopraffatti dai significati profondi dell’anima». «Da Orazio a Dante» è una ricerca, un percorso, una scoperta che attraversa l’esperienza umana e artistica nella sua dimensione più universale.