Nozze gay cavallo di Troia

Lo ha affermato il presidente della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco, in riferimento alle nozze gay. Le “nuove figure” di famiglia “hanno l’unico scopo di confondere la gente e di essere una specie di cavallo di Troia di classica memoria. I figli non sono oggetti né da produrre né da pretendere o contendere, non sono a servizio dei desideri degli adulti: sono i soggetti più deboli e delicati, hanno diritto a un papà e a una mamma”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Nozze gay cavallo di Troia Nozze gay cavallo di Troia ultima modifica: 2014-11-10T16:59:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento