Brienza, il sindaco ricorda Mario Pagano

«La data del 29 ottobre, ricorrenza della morte “tra gli afforcati” del patriota burgentino Francesco Mario Pagano, vittima della brutale reazione borbonica che fece seguito alla Repubblica napoletana del 1799, costituirà annuale punto di riferimento per iniziative scientifico-culturali finalizzate al recupero, alla valorizzazione ed alla fruibilità del rilevante patrimonio di vita e di opere riveniente da un intellettuale riformatore di prima fila, in Italia e in Europa, quale fu Francesco Mario Pagano». E’ quanto ha sottolineato il sindaco di Brienza Donato Distefano in chiusura dell’ incontro culturale in ricordo di Francesco Mario Pagano, promosso dall’amministrazione comunale di Brienza in collaborazione con il Centro studi Francesco Mario Pagano, la Deputazione Lucana di Storia Patria, il Comitato Matera 2019.

All’Incontro – rendono noto gli organizzatori – è intervenuto con una relazione dal titolo Una vita per l’uguaglianza e i diritti di non più sudditi, ma cittadini il presidente della Deputazione Lucana di Storia Patria Antonio Lerra, professore di Storia moderna nell’Università degli studi della Basilicata.

“Un grande italiano europeo di Basilicata, Francesco Mario Pagano, la cui alta e coerente personalità e complessiva produzione pubblicistica, dal campo del diritto a quello storico-filosofico a quello politico-istituzionale – ha sottolineato il prof. Lerra – necessitano di accurata rivisitazione e valorizzazione, anche per la loro rilevante attualità, tanto più in una fase nella quale la Basilicata va configurandosi come baricentro europeo della cultura”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Brienza, il sindaco ricorda Mario Pagano Brienza, il sindaco ricorda Mario Pagano ultima modifica: 2014-11-05T10:52:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento