Attenti alla revisione dell’auto si rischiano multe da 155 euro

L’Italia di Renzi è sempre più un Paese di tasse e multe. L’ultima novità riguarda gli automobilisti. Mentre fino ad oggi circolare senza revisione aggiornata poteva costare caro solo se si veniva “beccati” dalle forze dell’ordine, da adesso la multa arriverà automaticamente a casa. I sistemi della Motorizzazione civile sono ora informatizzati e tutti i dati di ogni veicolo italiano sono registrati.

E’ obbligatorio sottoporre il proprio veicolo alla revisione auto dopo quattro anni dalla prima immatricolazione e, in seguito, ogni due anni. In caso di mancata revisione oltre alla multa di 155 euro nel mese della scadenza, ci sarà anche la sospensione del libretto finché il controllo non sarà stato eseguito presso officine autorizzate.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin