Gran Ballo di Parigi un successo tutto siciliano

Dal Teatro dell’Opéra a Place Vendôme, da Place de la Concorde fino al Grand Hotel InterContinental, trattenendo il fiato dall’emozione, dalla suggestione di un momento in cui carrozze con cavalli bianchi hanno percorso la strada verso il Gran Ballo Imperiale. E c’era tutta Parigi ad ammirarli.
È cominciato così il sogno parigino della Compagnia Nazionale di Danza Storica, protagonista dell’attesa serata di beneficenza organizzata ogni anno dalla baronessa Maria Elena Saint Didier, che si è tenuto lo scorso 25 ottobre.
Evento «sublime, superlativo, chic», come lo ha definito il direttore artistico e presidente della Compagnia Nino Graziano Luca, entusiasta di questa “prima volta” a Parigi, dove orgogliosamente ha segnato un traguardo importante nella storia delle danze storiche e della sua terra, la Sicilia: «Davanti a centinaia di ospiti, nobili e rappresentanti dell’alta società provenienti anche dall’America e dall’Austria – spiega il Maestro – abbiamo portato in scena la migliore cultura europea attraverso il coinvolgimento di danzatori siciliani, grazie al talento e alla cura nei dettagli che ha contraddistinto lo spettacolo Dansant Pour Napoleon III et Eugenie che ho avuto il piacere di ideare e dirigere insieme a Carla Favata. Dopo la quadriglia francese, i riflettori si sono accesi sulla nostra performance ed è stato quello che si può definire un momento indimenticabile».
Applausi a scena aperta, la magia regalata dalle note di un quintetto d’archi, il suggestivo salone da ballo, gli abiti ottocenteschi che rievocavano le atmosfere nobiliari sulle orme del Gattopardo: è l’insieme che ha reso la serata perfetta, lasciando che la Compagnia portasse con sé il ricordo di un ballo grande, nel vero senso della parola. Grande come la gioia della baronessa Maria Elena Saint Didier sia per la straordinaria riuscita del suo evento che per la sua nomina ad Ambasciatrice per la Francia della Compagnia Nazionale di Danza Storica per la stagione 2014 – 2015.
Appena il tempo di riprendere fiato e la Compagnia sarà pronta a varcare la soglia degli incantevoli saloni di Palazzo Brancaccio a Roma – l’ultimo del Patriziato Romano, realizzato dall’architetto Gaetano Koch – nel cuore della città eterna, dove sabato 8 novembre sarà protagonista del Gran Ballo di Sissi. Qui, con l’inconfondibile firma della Compagnia, si sposeranno storia e costume: in questa edizione la principessa Sissi sarà la ballerina e conduttrice Matilde Brandi, mentre il ruolo di Francesco Giuseppe sarà interpretato da Attilio Fontana (reduce dalla vittoria dello show “Tale e Quale” 2013).

9 su 10 da parte di 34 recensori Gran Ballo di Parigi un successo tutto siciliano Gran Ballo di Parigi un successo tutto siciliano ultima modifica: 2014-10-29T10:49:59+00:00 da I Press Agenzia
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento