Lamezia Terme, duplice omicidio di Giovanni Vescio e Francesco Iannazzo si è costituito Domenico Mezzatesta

L’uomo è accusato del delitto del 19 gennaio dello scorso anno nel “Bar del Reventino” a Decollatura e per il quale, insieme al figlio Giovanni, in primo grado è stato condannato all’ergastolo.

Domenico Mezzatesta, accompagnato dal suo legale di fiducia, l’avv. Francesco Pagliuso, si è consegnato nelle mani del comandante del Reparto operativo del Comando provinciale di Catanzaro Alceo Greco, del comandante il nucleo investigativo Carlo Caci, e del comandante la Compagnia Carabinieri di Soveria Mannelli Domenico De Biaso, dopo aver dato appuntamento, tramite il suo legale, agli uomini dell’Arma in una zona non distante dal Palazzo di giustizia.

L’uomo, vigile urbano in pensione di Decollatura, subito dopo è stato trasferito nel carcere catanzarese di Siano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lamezia Terme, duplice omicidio di Giovanni Vescio e Francesco Iannazzo si è costituito Domenico Mezzatesta Lamezia Terme, duplice omicidio di Giovanni Vescio e Francesco Iannazzo si è costituito Domenico Mezzatesta ultima modifica: 2014-10-14T12:44:29+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento